Camminando nella neve fresca si produce un delizioso fruscio. Contro il blu cobalto del cielo si stagliano le vette appuntite delle Dolomiti. Sentieri infiniti attraverso le innumerevoli curve del paesaggio invernale, che spalancano prospettive sempre nuove sui giganti di pietra, e sguardi profondi sulla vita alpina sull'Alpe di Siusi: si possono decifrare le tracce di volpi o conigli, fermarsi per un breve ristoro in un boschetto, concentrandosi su quello che conta, ripristinare il contatto con l'io.
  • La rete escursionistica invernale sull'Alpe di Siusi, al sicuro dalle valanghe è lunga 30 km.
  • Per le escursioni con le ciaspole si parte davanti al portone, con compasso, mappa e i consigli dell'Icaro. In alternativa la regione turistica Alpe di Siusi mette a disposizione nella zona attorno a Tires, tra Sciliar e Catinaccio, una rete di percorsi lunga 50 km dotata di segnavia.